Tre sedicenni, tre compagni di scuola. Ognuno con le sue difficoltà tipiche dell’età e con la voglia di essere felice. Lorenzo, Blu e Antonio sono i protagonisti della pellicola “Un bacio”, diretta da Ivan Cotroneo che oltre a curarne la regia è anche autore della sceneggiatura insieme a Monica Rametta, nonché autore dell’omonimo racconto, edito Bompiani.

La locandina

La locandina

La triade di esclusi frequenta la III A del Liceo Newton a Udine. Blu (Valentina Romani), figlia di un industriale è una ribelle, da sempre considerata dai compagni di classe una poco di buono, “la troia della scuola” per dirla alla Cotroneo. Lorenzo (Rimau Grillo Ritzberger) è arrivato da poco in città, è gay, fiero di esserlo e proviene da una casa famiglia che lo ha rifiutato. Infine Antonio (Leonardo Pazzagli), è considerato un ragazzo poco sveglio, introverso e subisce il ricordo del fratello maggiore Massimo, morto in un incidente di moto; per tutti è l’idiota della scuola. I tre ovviamente stringono in poco tempo amicizia e ovviamente in poco tempo vedranno la loro solidarietà prima consolidarsi e poi sgretolarsi tra baci imprevisti e video inaspettati.

Una scena

Una scena

Un film incentrato sull’amicizia e sul drammatico peso che nell’adolescenza possono avere i giudizi dei coetanei. Il regista Cotroneo dichiara: «Un bacio è un film sulla fragilità della giovinezza, sul pericolo che si nasconde dietro un insulto volgare, sulle ferite e sulle gioie improvvise. È un film sull’amore, su tutti gli amori che vanno a male, che sono sciupati dal mondo e che, come nel finale del mio racconto, potrebbero invece avere una sorte diversa, e più bella, e più felice».

Nonostante i buoni propositi del regista, la vicenda appare da subito così simile a “Noi siamo infinito” del 2012 diretto da Stephen Chbosky (tre amici adolescenti in un liceo: la ragazza disinibita, l’introverso scrittore in erba e il gay provocatore), da far pensare ad un progetto studiato a tavolino, più che ad un film socialmente impegnato. Senza dimenticare “Come te nessuno mai” di Gabriele Muccino, capostipite italiano del genere studenti liceali degli ultimi anni. Questo dubbio rischia di mettere a repentaglio la credibilità e l’onestà intellettuale del progetto “Un bacio”, che si propone di girare le scuole italiane per parlare di bullismo sessuale, intellettuale e omofobico. O forse, come direbbe Woody Allen «Whatever Works».

Titolo italianoUn bacio
RegiaIvan Cotroneo
SceneggiaturaIvan Cotroneo e Monica Rametta
FotografiaLuca Bigazzi
MontaggioIlaria Fraioli A.M.C.
ScenografiaIvana Gargiulo
CostumiRossano Marchi
CastRimau Grillo Ritzberger, Valentina Romani, Leonardo Pazzagli, Simonetta Solder, Giorgio Marchesi, Susy Laude, Thomas Trabacchi, Laura Mazzi, Sergio Romano
ProduzioneIndigo Film, Titanus, Lucky Red, Rai Cinema
Anno2016
NazioneItalia
GenereAnimazione
Durata101'
DistribuzioneLucky Red
Uscita31 marzo 2016