logo-festa-romaAttraverso un rigoroso Bianco & Nero e l’utilizzo di grandangolari, la sceneggiatrice e regista Sally Potter, in una scelta teatrale di unità di tempo, luogo ed azione, mette in scena una commedia grottesca in bilico perenne su una tragedia imminente: The Party.

the party loc“The Party – ricorda la regista – è una commedia che vira in tragedia, in cui una festa tra amici volge al peggio nell’arco di pochissimo tempo. Sotto pressione, in un ambiente circoscritto, tutto ciò che è nascosto emerge in superficie e la nostra casa, che consideravamo come un rifugio, può trasformarsi in una prigione. Volevo che si ridesse ma sul filo del rasoio, osservando questo gruppetto di persone che fallisce nel disperato tentativo di mantenersi coerente con la linea del partito su cosa è moralmente giusto e politicamente di sinistra.”

Un neoministro della Salute del Governo Ombra Inglese; un marito con un paio di segretucci pronti ad essere svelati; un uomo d’affari di successo con una pistola; una coppia di mamme pronte (?) alla maternità; una fredda, cinica, pragmatica donna di mondo accompagnata da una life coah controcorrente su tutto e tutti, sono i protagonisti di questo psicodramma con il sorriso che mette in luce ed a nudo, le umane contraddizioni sottolineando posizioni etiche e valori morali (di destra, di sinistra, di centro) che si scontrano con la dura pragmaticità degli eventi che la vita ti pone di fronte.

Kristin Scott Thomas

Kristin Scott Thomas

Una girandola di eventi e situazioni messi moto da un Godot in perenne attesa che con la sua pressante assenza costituisce l’ottavo grande ed inaspettato protagonista di una piccola, essenziale, asciutta pellicola come solo gli inglesi riescono talvolta a fare, puntando dritto al sodo senza perdersi in inutili sentimentalismi (italici), egocentrismi (francesi), sciovinismi (statunitensi).

La Potter, prende il privato per parlare del pubblico, una sezione per trattare dell’insieme. Racconta degli uomini (e donne) per parlare della società contemporanea in cui siamo calati con fredda, calcolata, chirurgica lucidità.

 

Titolo originaleid.
RegiaSally Potter
SceneggiaturaSally Potter
FotografiaAlexey Rodionov
MontaggioAnders Refn, Emilie Orsini
ScenografiaCarlos Conti
CostumiJane Petrie
CastKristin Scott Thomas, Timothy Spall, Patricia Clarkson, Bruno Ganz, Cillian Murphy, Emily Mortimer, Cherry Jones
ProduzioneAdventure Pictures, Oxwich Media
Anno2017
NazioneUK
GenereCommedia
Durata71'
DistribuzioneAcademy Two
Uscita08 febbraio 2018