mala educion locAlmodovar è sicuramente un regista che riesce a imprimere un vero “marchio di fabbrica” ad ogni suo film.
Questa sua ultima fatica, con la quale chiude i conti con un passato prima difficile (il collegio) e poi esuberante (la movida madrilena anni Ottanta), lo conferma tra i più innovativi registi del mondo. Stavolta Pedro mette a nudo se stesso, con intimismo, fierezza e pudore: il quadrilatero omosessuale che viene narrato è avvolgente e quasi fastidioso.
Le donne sono solo piccoli contorni ad un circo di passioni, minacce e omicidi. Inoltre prende a calci il franchismo e l’eroina e celebra il rito del meta-cinema con infinita “passione” (la parola che non a caso conclude la pellicola).
Ottimo il giovane Gael Garcia Bernal nel doppio ruolo; ottima la pellicola nel complesso. [simone pacini]

Titolo originaleid.
RegiaPedro Almodovar
SceneggiaturaPedro Almodovar
FotografiaJosé Luis Alcaine
MontaggioJosé Salcedo
MusicaAlberto Iglesias
Cast Gael Garcia Bernal, Fele Martínez, Daniel Gimenez Cacho, Javier Cámara, Leonor Watling, Lluís Homar, Petra Martínez, Nacho Perez, Raul Garcia Forneiro, Francisco Boira
ProduzioneCanal+ España,
Anno2004
NazioneSpagna
GenereDrammatico
Durata105'
DistribuzioneWarner Bros
Uscita08 ottobre 2004