Si è conclusa domenica 15 ottobre la rassegna di appuntamenti estivi al Maxxi di Via Guido Reni con lo spettacolo #LORO, testo originale di Gabriele Linari, Marco Andreoli e della giovanissima compagnia MaTeMu, nata nel quartiere Esquilino per iniziativa di CIES Onlus.

L’hashtag presente nel titolo dello spettacolo non vuole essere un mero pretesto grafico per decorare locandina e manifesti, ma dare immediatamente conto del contesto in cui lo spettatore si troverà immerso a luci abbassate: i famigerati “social”. Il sottotitolo, “Uno di questi giorni prenderemo qualcuno e lo sbraneremo”, completa il lavoro puntando il dito contro le campagne d’odio che stanno invadendo drammaticamente quel mondo della libertà d’espressione sempre e comunque che è Internet.
#LORO non si snoda su una sequenza narrativa sequenziale, bensì su un sistema di quadri giustapposti che vogliono illuminare momenti e aspetti diversi della rabbia e dell’odio versione 2.0, quelli che si generano da una noia che spaventa e minaccia e che si nascondono dietro profili online, in un gioco dove l’obbiettivo è mirare al cuore prima ancora che esista una ragione sufficiente per farlo. Uccidere per non essere minacciati, messi in dubbio, non per sopravvivere, sembra il motto suggeritoci dal vorticoso sovrapporsi di urla e dalla rapida escalation di tensione in ogni scambio di battute.

Sul palco la nuova compagnia MaTeMù capace, nonostante la giovane età dei suoi componenti, di trascinare il pubblico e soprattutto a metterlo davanti a se stesso e alle sue storture. In fondo è proprio questo il fine dello spettacolo: stimolare domande nello spettatore, e forse anche un’autocritica, attraverso scenari stranianti e deformati.
Insomma un’occasione per riflettere su ciò che siamo o rischiamo di diventare, rappresentata con energia e passione.

A dicembre si replica al Cometa Off.

Titolo#LORO
AutoreGabirle Linari, Marco Andreoli, Compagnia MaTeMù
RegiaGabriele Linari
MusicheAndrea Pantaleone, Cristiano Urbani
Aiuto regiaAdriano Rossi
InterpretiTiziano Di Paolo, Janet Ferramo, Jaclin Gallo, Ailen Mecchia, Janette Isabel Mecchia, Salima Khan, Carlotta Petruccioli, Sofia Pittaccio
Durata90'
Anno2017
CompagniaMaTeMù