“Incantevole” è un testo scritto da Neil Labute (drammaturgo, regista e sceneggiatore per cinema “Nella società degli uomini” e teatro), messo in scena da Marco Calvani nell’ambito del progetto AdA (Author directing Author) per la prima volta la scorsa estate a Spoleto55 e giunto ora a Roma al Teatro dei Conciatori fino al 2 giugno. Il progetto prevedeva la scelta di un tema comune, in questo caso la famiglia, la scrittura rispettivamente di due brevi atti unici per poi scambiarsi la regia della pièce: LaBute per Cavani con “Incantevole” e Cavani per LaBute con “Roba di questo mondo”.L’opera di Labute mette in scena la storia di un incontro ambiguo tra una giovane e maliziosa Lolita con un uomo più maturo, la cui identità rimarrà celata per lungo tempo, fino a deflagare verso il finale cambiando il senso a tutto quanto assistito precedentemente. Almeno nelle intenzioni di autore e regista… In realtà tutto è sin troppo facilmente prevedibile.

L’evidenza è da imputare al testo più che ad una regia che nulla crea e nulla distrugge; senza grande inventiva Cavani fa il suo compitino, puntando sull’autorevolezza dell’autore e su due attori come Urbano Barberini (carriera trentennale tra cinema, teatro e televisione che conta collaborazioni con Zeffirelli, Risi, Bava, Lizzani, Argento, Patroni Griffi e Skolimowski) e la giovane Elisa Alessandro (attrice e autrice, in scena dall’età di 16 anni). Una recitazione per entrambi dalle tonalità estreme, che non conosce semitoni e che alla lunga crea un generale livello di persistente rumore di sottofondo che congela ulteriormente un testo assai statico. Di elementi interessanti si fa fatica a trovarne. Spettacolo allestito con le migliori intenzioni, ma che paga un’insufficienza di realizzazione proporzionata all’ambizione, comunque lodevole, del progetto.

TitoloIncantevole
AutoreNeil Labute
AdattamentoLuca Calvani
RegiaMarco Calvani
ScenePaul Bouchard
CostumiLucy Hellier
LuciFlavio Mainella
InterpretiUrbano Barberini, Elisa Alessandro
ProduzioneMixò, Titania Produzioni
Anno2008
GenereCommedia