Presentato in anteprima mondiale al Teatro Belli di Roma nel marzo di quest’anno, torna oggi sullo stesso palcoscenico la versione teatrale di “Che fine ha fatto Baby Jane?”, il lungometraggio di Robert Aldrich girato nel 1962 con una coppia di attrici incomparabili come Bette Davis e Joan Crawford.Blanche e Baby Jane sono due anziane sorelle. Vivono insieme. Entrambe sono state attrici: Baby Jane è stata una diva bambina, mentre Blanche ha avuto successo dopo, ma ha eclissato la sorella nei favori del pubblico. Ora Blanche è paralizzata in seguito a un incidente e Baby Jane si prende cura di lei, ma il loro rapporto è minato da una strisciante ostilità. Baby Jane, infatti, sogna un improbabile ritorno alle scene, ma è infastidita dalla popolarità di cui ancora gode la sorella. La situazione, in bilico su un tragico equilibrio, non può che precipitare…

Con la proiezione di inserti del film che legano le situazioni drammaturgiche, la versione teatrale diretta da Antonio Salines asciuga vicenda e personaggi, per trasferire l’azione nella casa. Il gioco è su due piani creati dalle scene di Maurizio Varamo, che attraverso pareti e porte in cui le travi ed i montanti sono “a vista”, costruisce una immensa gabbia a sottolineare la reciproca prigionia a cui le due si sono condannate vicendevolmente.

La trama “gialla” è diluita a favore del rapporto privilegiato e contrastato tra le protagoniste, Francesca Bianco (Blanche) e Sydne Rome (Jane) le cui recitazioni continuamente sopra le righe, urlate, veementi e colorate, puntano a scacciare il fastidioso, impietoso quanto ingeneroso confronto con le due attrici simbolo della pellicola.

Nonostante buone trovate di messa in scena, l’entusiasmo e la buona volontà dell’intero cast, si allunga come un’ombra sul palco l’indistinta ma convinta sensazione di un chè di forzato e artefatto.

TitoloChe fine ha fatto Baby Jane?
AutoreLukas Heller
RegiaAntonio Salines
Musiche Francesco Verdinelli
SceneMaurizio Varamo
CostumiMaurizio Varamo
LuciGiulia Amato
InterpretiSydne Rome, Francesca Bianco, Fabrizio Barbone, Ashai Lombardo Arop
Durata100'
ProduzioneThe Aldrich Company
Anno2013
GenereDrammatico