UNA PARTICOLARE ALCHIMIA DI PAROLE E MUSICA BAROCCA DONA NUOVA LINFA AL BOSCO DEI LINCEI.

 

Approda sul palcoscenico esterno del Marconi Teatro Festival venerdì 21 luglio alle 21 “Armonia di una Metamorfosi”, lo spettacolo scritto e diretto da Anna Maria Achilli, con Anna Maria Achilli (recitazione e movimenti coreografici), Sonia Maurer (mandolino, mandolino barocco, mandoloncello) e Achille Taddeo (viola). Le musiche suonate dal vivo sono di J.S. Bach, A. Corelli, F. Haendel e G. Sauli.

Caldo, afa, la terra brucia… ma una particolare alchimia di parole e musica dona nuova linfa al Bosco dei Lincei. Presentato dall’Associazione DA.MU.TE.A., lo spettacolo “Armonia di una metamorfosi” è una performance ricca di pathos, che attraverso un fantastico connubio tra recitazione, movimenti coreografici e musica, porterà lo spettatore a vivere un magico viaggio nelle meravigliose forme antropomorfe del Bosco dell’Accademia dei Lincei fondata nel 1603 da Federico Cesi – Duca di Acquasparta (naturalista, studioso di scienza e filosofia), alla quale prese parte tra gli altri, Galileo Galilei.

FOTO ARMONIA DI UNA METAMORFOSI 1Anna Maria Achilli autrice e regista della performance, spiega:“Il bosco, spazio naturalmente accogliente, ove Cesi ed i suoi amici si radunavano per studiare la morfologia e la fisiologia delle piante e per discutere di filosofia, rivive oggi nell’azione scenica.Un elogio della natura, in un dialogo straordinario tra l’uomo ed il mondo vegetale, per descrivere la metamorfosi degli alberi, i quali, con il passare dei secoli hanno assunto sembianze umane, come fossero attori della natura, plasmati dalla natura. Una performance ideata anche per far riflettere, oggi,quanto sia importante per l’uomo preservare uno stretto contatto con la natura, rispettandola, e su ciò che di meraviglioso ella può offrirci.” Una metamorfosi nel tempo (i testi e la musica) e nello spazio (il bosco), creata da un’avvincente fusione tra la drammaturgia contemporanea ed alcune tra le più belle partiture musicali di Bach, tra cui le “Invenzioni a due voci” e la “Suite in sol”, i temi della “Sarabanda” e “Passacaglia” di Haendel, le “Suite” per mandolino solo di Sauli e la celebre “Follia” di Corelli, una danza di origine spagnola, tra le più coinvolgenti dell’epoca barocca, con momenti di assoluto virtuosismo.
La rappresentazione è interpretata dall’eclettica e versatil
e autrice, che condivide la scena con la mandolinista Sonia Maurer, solista nei maggiori teatri del mondo diretta da Muti, Oren e Abbado, collaboratrice di Ennio Morricone e Nicola Piovani, che per l’occasione suonerà il mandolino napoletano, il mandolino barocco e il mandoloncello, e con il violista Achille Taddeo, prima viola dell’Orchestra Italiana del Cinema, collaboratore di Bruno Canino e Uto Ughi e membro del noto Quartetto Pessoa.
Una performance che coinvolgerà spettatori di tutte le età.

TitoloArmonia di una metamorfosi
AutoreAnna Maria Achilli
RegiaAnna Maria Achilli
MusicheJ.S. Bach, A. Corelli, F. Haendel e G. Sauli
InterpretiAnna Maria Achilli (recitazione e movimenti coreografici), Sonia Maurer (mandolino, mandolino barocco, mandoloncello) e Achille Taddeo (viola)
In scena21/07/2017