Desde Allà – Ti guardo” è il coraggioso esordio del promettente regista venezuelano Lorenzo Vigas, vincitore del Leone d’Oro come miglior film nell’ultima edizione della Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia.
Film intenso che mette in scena una complicata storia omosessuale raccontando l’ambigua relazione tra un uomo di mezza età ed un giovane sbandato, in una Caracas caotica, spietata, senza regole ma allo stesso tempo affascinante.

Il protagonista è Armando (Alfredo Castro), un uomo solo di 50 anni che gestisce un laboratorio di protesi dentali, con un doloroso e misterioso passato alle spalle. La quotidianità di Armando è fatta di lavoro, solitudine e una totale assenza di rapporti umani, negandosi ogni tipo di affettività, anche quello per una sorella.
E’ sempre nel completo distacco emotivo che, ogni giorno, alla fermata dell’autobus, Armando adesca giovaniti guardo ragazzi, gli offre denaro, li porta a casa e li osserva mentre si spogliano, senza però mai toccarli, semplicemente solo “guardandoli” da lontanto.
Un giorno Armando incontra il giovane Elder (Luis Silva), un affascinante ragazzo, membro di una banda locale, che spietatamente sfrutta la situazione per guadagnare soldi.
Tra i due però nasce uno strano e torbido legame, un’intimità particolare e combattuta che sconvolgerà le vite di entrambi, arrivando ad una conclusione inaspettata e drammatica (sopratutto per chi guarda il film).

Armando è un personaggio complesso, non facile da capire per chi guarda il film. Lui stesso è spettatore della propria vita e la freddezza delle sue azioni, dei suoi sguardi, ne sono la conferma per tutta la storia. Come lo stesso Vigas lo descrive, il personaggio è caratterizzato da un’assenza totale di emotività, una “glaciale imperturbabilità” spiazzante per lo spettatote, che fino all’ultimo spera in una redenzione.
Tutto questo è stato possibile grazie all’ineccepibile interpretazione di Alfredo Castro. Il regista racconta “Sapevo che Alfredo era perfetto per il ruolo di Armando. Ha una ricchezza emotiva incredibile e riesce a trattenere tutte le sue emozioni, esattamente ciò che cercavo”.
Sicuramente Vigas è riuscito nel suo intento; oltre a creare un personaggio così intenso, realizzare un film, probabilmente, scorretto e crudele, la cui storia è una ennesima conferma della complessità psicologica del genere umano e delle sfaccettature di quella violenza sottile ma profonda, che arriva, inesorabilmente, a chi lo guarda.

Titolo italianoTi guardo
Titolo originaleDesde Allà
RegiaLorenzo Vigas
SceneggiaturaLorenzo Vigas
FotografiaSergio Armstrong
MontaggioIsabela Monteiro de Castro
ScenografiaMatías Tikas
CostumiMarisela Marin
CastAlfredo Castro, Luis Silva, Jericó Montilla, Catherina Cardozo, Jorge Luis Bosque, Greymer Acosta, Auffer Camacho, Ivan Peña, Joretsis Ibarra, Yeimar Peralta
ProduzioneFactor RH Producciones Lucia Films
Anno2015
NazioneVenezuela, Messico
GenereDrammatico
Durata93'
DistribuzioneCinema
Uscita21 gennaio 2016