”Vento dall’est, la nebbia è là / Qualcosa di strano tra poco accadrà / Troppo difficile capire cos’è
Ma penso che un ospite arrivi per me”

Nel 1961, Walt Disney invitò P.L. Travers, autrice del libro “Mary Poppins”, nel suo studio di Los Angeles per discutere di persona del suo vivo interesse ad ottenere i diritti cinematografici del libro e del personaggio, un tentativo in atto da almeno una ventina di anni. Mostrando ancora dubbi e scarso interesse, Travers avrebbe voluto rifiutare una volta per tutte le insistenti proposte dell’impresario di Hollywood, ma poiché le vendite dei suoi libri erano in calo e la sua situazione finanziaria iniziava a peggiorare, stavolta accettò. Partì quindi per un soggiorno di due settimane a Los Angeles, durante le quali Walt Disney utilizzò ogni risorsa a sua disposizione per convincerla e realizzare così la promessa fatte alle figlie di trarre un film dal loro romanzo preferito.

Saving Mr Banks” racconta di queste due settimane che portarono alla fine alla nascita di quel capolavoro di cui tutti oggi possiamo godere. Un po’ come è stata la pellicola Hitchcock per Psycho, Saving Mr Banks è un viaggio composta da diversi sentieri: quello sulla vita della scrittrice P.L.Traves, australiana di origine, dopo essersi trasferita a Londra negli anni ’20, adottò lo pseudonimo di P.L. Travers composto dalle iniziali del suo nome e dal cognome di suo padre, una pratica assai diffusa tra gli scrittori degli Anni Trenta; saving-mr-banks-posterquello del dietro le quinte della grande industria cinematografica americana durante i suoi anni più brillanti, impersonati dal grande sognatore Walt Disney; quello della nascita di un film che alla luce di Saving Mr Banks, acquista uno spessore assai maggiore di un semplice film per famiglie con pinguini ballerini, zii volanti, spazzacamin danzanti.

Il film intreccia, sovrappone, racconta con la medesima attenzione, i tre piani temporali del film – il passato con l’infanzia australiana della scrittrice, il presente con l’incontro con Walt Disney a Los Angeles, il futuro quello della pellicola Mary Poppins – sottolineando interessi pubblici e privati che spiegavano l’insistenza di uno, la riottosità dell’altra nel raggiungimento dei propri obiettivi. Un film dietro le quinte dell’industria cinematografica americana in uno dei suoi momenti di maggior fulgore; un film dietro le quinte del sogno americano fatto di ottimismo e perseveranza nella ricerca della felicità, propria ed altrui; un film che racconta come un’opera artistica, anche se considerata futile e leggera, è sempre il percorso di un travaglio personale più o meno evidente. Un film che illumina ed esplica la forza del cinema americano e della poetica di Walt Disney: “quello che facciamo noi umili cantastorie è fare ordine con l’immaginazione.”

Il film vince e convince grazie alle interpretazioni dei due protagonisti Tom Hanks (Disney) ed Emma Thompson (Traves) una coppia che fa scintille e ricorda quella composta da Spencer Tracy e Katherine Hepburn, sulle quali si cesellano quelle di Colin Farrell e Paul Giamatti, Jason Schwartzman e B.J. Novak, questi ultimi nei panni dei frtaelli Sherman, compositori delle immortali musiche di Mary Poppins che rieccheggiano rielaborate da Thomas Newman lungo il film gettando un velo di familiarità al complesso.

Il tutto plasmato dalla sapiente regia di John Lee Hancock (sceneggiatore per Clint Eastwood con Un mondo perfetto, Mezzanotte nel giardino del bene e del male), capace di dosare e centellinare i momenti di forte emotività, che esploderà in un finale che non potrà lasciare indifferente.

Saving Mr Banks è un piccolo gioiellino da non lasciarsi sfuggire, almeno da chi è ancora capace di sognare.

Titolo originaleid.
RegiaJohn Lee Hancock
SceneggiaturaKelly Marcel, Sue Smith
FotografiaJohn Schwartzman
MontaggioMark Livolsi
ScenografiaMichael Corenblith
CostumiDaniel Orlandi
MusicaThomas Newman
CastEmma Thompson, Tom Hanks, Paul Giamatti, Jason Schwartzman, Bradley Whitford, Colin Farrell, Annie Rose Buckley, Ruth Wilson, B.J. Novak, Rachel Griffiths, Kathy Baker
ProduzioneWalt Disney Pictures, Essential Media & Entertainment, FilmWave
Anno2013
NazioneUSA, Australia
GenereCommedia
Durata121'
DistribuzioneWalt Disney Company
Uscita20 febbraio 2014