La locandina

Un finanziere e una restauratrice si innamorano. Peccato che lui sia incorruttibile e lei nasconda in casa, con l’aiuto delle due amiche e colleghe (Lucia Ocone e Marina Rocco), il cadavere della nonna, unico sostentamento per il suo lavoro. Un film carino.

I registi la definiscono una black comedy: «Il nostro obiettivo era esplorare come leggerezza le emozioni, i desideri e le insicurezze di due personaggi che cercano la rivalsa contro chi li ha abbandonati, professionalmente e umanamente, e finiscono con l’innamorarsi. Abbiamo cercato di creare qualcosa di rassicurante e al tempo stesso di imprevedibile, come un sacchetto di biglie, o il pupazzo a molla. Un giocattolo insomma».

Forse sta proprio qui il nocciolo della questione: il confine tra realtà e finzione è talmente sottile che a volte ci credi e a volte no. Fino a che non finisce il film e pensi che sarebbe stato meglio capirlo da subito che era solo un giocattolo. In sintesi la commedia con De Luigi e Leone è un prodotto ben fatto, costruito su basi leggere che si lasciano godere.

Titolo italianoMetti la nonna in freezer
RegiaGiancarlo Fontana e Giuseppe G. Stasi
SceneggiaturaFabio Bonifacci
FotografiaValerio Azzali
MontaggioFederico Maneschi
ScenografiaPaki Meduri
CostumiMonica Gaetani
MusicaFrancesco Cerasi
CastFabio De Luigi, Miriam Leone, Barbara Bouchet, Maurizio Lombardi, Marina Rocco, Francesco Di Leva, Lucia Ocone, Eros Pagni, Carlo Luca De Ruggieri, Susy Laude
ProduzioneIndigo Film, Rai Cinema
Anno2018
NazioneItalia
GenereCommedia
Durata100'
Distribuzione01 Distribution
Uscita15 marzo 2018