battaglia hacksaw ridge 02“Salva una vita e salverai il mondo.” Ricordate questa frase tratta dalla pellicola di Steven Spielberg riferita a Oskar Schindler l’industriale tedesco che protesse e salvò 1100 ebrei impiegandoli nella sua fabbrica di pignatte e marmitte?

75 furono invece le vite salvate durante la battaglia di Hacksaw Ridge – sanguinoso preludio della ben più nota battaglia di Okinawa che segnò uno dei punti più sanguinosi e violenti del Secondo Conflitto Mondiale e la cui perdita di numerose vite umane su entrambi i fronti fecero propendere i Generali Statunitensi ad abbandonare il piano di invasione anfibia del Giappone a favore dell’uso della Bomba Atomica – dal soldato Desmond Doss.

battaglia hacksaw ridge locMa ciò che rende la storia del soldato Desmond Doss “bigger than life” è il suo essere stato il primo obiettore di coscienza arruolatosi nell’esercito americano ed essersi contestualmente opposto all’uso delle armi durante l’addestramento e sopratutto la guerra. Servì il suo paese come medico sul campo di battaglia, cercando di ‘rimettere insieme pezzo dopo pezzo’ un mondo ‘impegnato a farsi a pezzi da solo’.

Difficile credere ad una storia come questa se non fosse documentata anche dalle testimonianze dei protagonisti che chiudono la pellicola diretta tra lacrime e sangue da Mel Gibson e candidata a 6 Premi Oscar tra cui Miglior Film, Regia ed Attore Protagonista.

Ed è sopratutto la messa in scena pensata da Gibson a colpire maggiormente, una regia che usa il bastone e la carota. Muscolare nelle incredibili scene di battaglia che getta non solo il protagonista ma lo stesso spettatore al centro degli eventi, tra schizzi di sangue e fango che invadono lo schermo, arti amputate, viscere esposte e tutto il repertorio che si possa immaginare e che il regista invece sceglie, come in Braveheart, di mostrare senza omissioni. Lieve in quelle dove riesce a ben dosare il pathos, l’emozione, l’empatia che un personaggio come Desmond Doss suscita prima in Dorothy Schutte, l’infermiera che conquistò con l’eccezionalità dei suoi valori e che divenne sua moglie, poi negli spettatori ed infine tra i commilitoni per cui il codardo Doss divenne da scheggia impazzita da espellere con ignominia dal corpo militare a punto di riferimento ed esempio di coraggio in battaglia.

battaglia hacksaw ridge 01Due anime, o un’anima divisa in due, che convivono con equilibrio e convincono pienamente all’interno di un film che senza voler essere pedagogico e pedante, pone domande importanti sull’essere “uomo” in questo mondo, retto nei comportamenti e nei valori in cui si crede e perseguirli con costanza e convinzione, senza voler per forza imporli a terzi. Un film che pone domande e lascia all’individuaità di ognuno di noi, le risposte.
Siamo quello che i nostri comportamenti, più che le parole, ci definiscono.

Titolo originaleHacksaw Ridge
RegiaMel Gibson
SceneggiaturaAndrew Knight, Robert Schenkkan
FotografiaSimon Duggan
MontaggioJohn Gilbert
ScenografiaBarry Robison
MusicaRupert Gregson-Williams
CastAndrew Garfield, Vince Vaughn, Sam Worthington, Luke Bracey, Hugo Weaving, Ryan Corr, Teresa Palmer,
Rachel Griffiths, Richard Roxburgh, Luke Pegler, Ben Mingay, Richard Pyros, Firass Dirani
ProduzioneCross Creek Pictures, Demarest Media, Icon Productions, IM Global
Anno2016
NazioneUSA
GenereDrammatico
Durata139'
DistribuzioneEagle Pictures
Uscita02 settembre 2017