La locandina

Numa Tempesta è un finanziere che gestisce un fondo da un miliardo e mezzo di euro. A causa di una vecchia condanna per evasione fiscale deve scontare un anno di pena ai servizi sociali in un centro accoglienza. Qui si mette a disposizione di chi non ha nulla e si impegna a creare empatia, in modo da accelerare la sua uscita dal mondo dei poveri e dei disagiati. In un continuo rimando di battute amare e ironiche, i ruoli tra lui e chi vive di espedienti rischieranno di confondersi, al punto che la domanda finale risulterà chi siano davvero i buoni e chi i cattivi…

«E’ una farsa sociale – dichiara Luchetti – un’opera buffa, una commedia invernale sul potere del denaro. Lontana – ma solo per essere più libera – dai fatti di cronaca e dal dovere di essere verosimile, vuole raccontare, sorridendo e con un tono di fiaba, una fetta di Italia che il nostro cinema affronta sempre con il tono serio del dolore».

Con un inizio scoppiettante, il protagonista Marco Giallini (sornione e divertito al punto giusto) riesce a dare questa pennellata tragicomica alla vicenda, inserendo lentamente il dubbio che non ci sia molto da ridere. Con il procedere della storia la vicenda diventa sempre più amara e forse poco incisiva. Eleonora Danco (fantastica) e Elio Germano (i rimandi al personaggio di “La nostra vita” sono tanti e immersi nella povertà) sono dei perfetti comprimari, manca però la sferzata amara in stile Monicelli. Ma forse non era quello l’intento di Luchetti. Di sicuro si evidenzia come precisa Danco, che «siamo tutti corruttibili: la povertà non ti fa diventare buono».

Titolo italianoIo sono tempesta
Titolo originaleid.
RegiaDaniele Luchetti
SceneggiaturaGiulia Calenda, Sandro Petraglia, Daniele Luchetti
FotografiaLuca Bigazzi
MontaggioMirco Garrone, Francesco Garrone
ScenografiaPaola Comencini
CostumiMaria Rita Barbera
MusicaCarlo Crivelli
CastMarco Giallini, Elio Germano, Eleonora Danco, Jo Sung, Francesco Gheghi, Carlo Bigini, Marcello Fonte, Franco Boccuccia, Paola Da Grava, Federica Santoro, Luciano Curreli
ProduzioneCattleya con Raicinema
Anno2018
NazioneItalia
GenereDrammatico
Durata97'
Distribuzione01 Distribution
Uscita12 aprile 2018