Questa è una storia vera! O meglio… Questa è una storia che contiene elementi di verità! Ancora meglio… Questa è una storia in cui possono essere presenti tracce di veridicità!

Questa è la storia di Gary Faulkner (lui è vero, esiste e lo vediamo nei titoli di coda), un americano senza arte ne parte che in Missione per conto di Dio (lui sostiene che Dio in persona, in essenza, insomma Lui gli sarebbe parso in visione per incaricarlo di una piccola questione che lo affligge e che l’esercito Statunitense non riesce a risolvere da ben otto anni) per catturare il famigerato Osama Bin Laden, capo di Al-Qaeda, che si nasconde in qualche caverna in Pakistan ed apparentemente imprendibile nonostante debba sottoporsi a dialisi continue, proprio come il nostro Gary. Il cui piano è semplice, semplicissimo, quasi banale: recarsi in Pakistan (in barca, in deltaplano o in aereo) armato di una katana acquistata durante una televendita, scovare la caverna in cui il capo dei terroristi si nasconde e riportarlo negli Stati Uniti per essere processato. Semplice no? Lo è nella mente di Gary, un po’ meno in quella del regista Larry Charles (quello di Borat) e del protagonista Nicolas Cage, in un ruolo continuamente sopra le righe ed autodistruttivo come ai bei (?) tempi di Via da Las Vegas. Stesso ruolo ma virato in commedia grottesca. Urlatore convinto, faccia di gomma alla Jim Carrey dei primi tempi, una monotonia che si regge per non più di 30 minuti prima di iniziare a muoversi scompostamente sulla propria poltrona.

Sì perché nonostante una storia incredibile ed un regista avezzo a miscelare verità con finzione, falso docu-verità e racconto drammaturgico, il film (anno 2016, giunto oggi nelle sale italiane come saldo estivo) ha un respiro corto corto, e sopravvive solo per i gustosi siparietti tra Gary e Dio interpretato dal comico Russell Brand.

Appena entrato in sala, il mio pensiero è corso ad una pellicola simile, assai più godibile, divertente e intelligente, che tratta lo stesso argomento: la cattura di Osama Bin Laden. Ebbene vi invito a riscoprire questo piccolo gioiello di Morgan Spurlock (Super Size Me) chiamato Che fine ha fatto Osama Bin Laden? Altra fattura, altro divertimento, altra intelligenza.

Titolo italianoIo, Dio e Bin Laden
Titolo originaleArmy of One
RegiaLarry Charles
Sceneggiatura Rajiv Joseph, Scott Rothman
FotografiaAnthony Hardwick
MontaggioChristian Kinnard
MusicaDavid Newman
Cast Nicolas Cage, Wendi McLendon-Covey, Matthew Modine, Rainn Wilson, Russell Brand, Denis O'Hare, Amer Chadha-Patel, Paul Scheer, Will Sasso, Chenoa Morison
ProduzioneConde Nast Entertainment, Endgame Entertainment, Kasbah-Film Tanger
Anno2016
NazioneUSA
GenereCommedia
Durata93'
DistribuzioneKoch Media
Uscita25 luglio 2018