i peggiori locVincenzo Alfieri ha imparato la lezione. Per la sua prima fatica da regista cinematografico, dopo alcune esperienze come protagonista e regista di webseries dove da tempo Alfieri si muove (sua “Forse sono io“, andata in onda su MTV Italia), ha messo in pratica tutto quello che ha assimilato in questi anni, tra serie tv, film d’azione e commedia all’italiana. Ragione per cui I Peggiori, di cui cura regia e sceneggiatura, oltre ad essere uno dei protagonisti, è un film godibile, con qualche forzatura ma nell’insieme un’ottimo biglietto da visita per il futuro. 

Massimo (Lino Guanciale), Fabrizio (Alfieri) e la tredicenne Chiara (Sara Tancredi) Miele, sono tre fratelli di origini romane che si trovano dalle stelle alle stalle. Dopo un’infanzia da ricchi, per colpa della madre che se ne è andata dopo un brutto scandalo economico, ora vivono a Napoli e cercano di sopravvivere sbarcando il lunario. Massimo fa il manovale in un cantiere gestito da Durim Basha (Tommaso Ragno); Fabrizio, laureato in legge, è impiegato all’archivio del tribunale. Quando l’affitto arretrato si fa sostanzioso e Chiara viene sospesa da scuola a causa di una rissa ripresa da un cellulare, i fratelli Miele capiscono che è ora di trovare una soluzione, prima che gli tolgano l’affidamento della sorella. Devono trovare i soldi e devono farlo al più presto. Un furto mascherato sembra la cosa migliore non avendo valide alternative.

Vincenzo Alfieri e Lino Guanciale

Vincenzo Alfieri e Lino Guanciale

Da qui prendono il via una sequela di fraintendimenti che porteranno i due fratelli a diventare degli eroi cittadini. Con l’aiuto di Chiara, danno inizio ad una singolare attività: armati di maschere e micro-camere demolisco l’identità dei vari furbetti che infestano l’Italia, trasformandosi nei Demolitori, giustizieri mascherati, due improbabili “eroi a pagamento”.

Guanciale e Alfieri sono affiatati e insieme potrebbero a buon diritto aspirare a diventare una coppia comica (anche se Guanciale dovrebbe spingere un po’ di meno sull’acceleratore del romanesco); la regia fa pensare a più riprese ai film americani miscelati alle serie, dimostrando che anche da noi è possibile realizzare un’action movie con spunti comici. Come cantava De Gregori, riferendoci ad Alfieri «il ragazzo si farà», o magari è già pronto per fare il bis.

RegiaVincenzo Alfieri
SceneggiaturaVincenzo Alfieri, Alessandro Aronadio, Renato Sannio, Giorgio Caruso, Raffaele Verzillo
FotografiaDavide Manca
MontaggioVincenzo Alfieri, Consuelo Catucci
ScenografiaElio Maiello
CostumiGrazia Ermelinda Materia
MusicaMirko Mancini
CastLino Guanciale, Vincenzo Alfieri, Antonella Attili, Tommaso Ragno, Sara Tancredi, Miriam Candurro, Biagio Izzo, Ernesto Mahieux, Francesco Paolantoni
ProduzioneWarner Bros. Entertainment Italia e Italian International Film
Anno2017
NazioneItalia
GenereCommedia
Durata95'
DistribuzioneWarner Bros.
Uscita18 maggio 2017