giustizia privata locCi sono dei film che si vedono con piacere, senza troppo impegno intellettivo, che magari rimangono in mente lo spazio di una serata tra amici e che vanno a comporre la fanteria di quella che è un’industria cinematografica.
Il cinema americano ne è pieno e Giustizia privata ne fa di diritto parte.

Sotto la regia funzionale di F. Gary Gray, nel suo una garanzia, lo scontro tra il cattivo/buono Gerald Butler, padre di famiglia a cui hanno trucidato sotto i propri occhi la sua famiglia, ed il buono/con l’animo infame Jamie Foxx, procuratore distrettuale più interessato a far carriera che non giustizia, diventa un piccolo e facile bignami illustrativo sulle debolezze, i gangli tumoriali del sistema giuridico americano, con regole e compromessi che ai più, che siano americani o europei, rimangono logicamente inafferrabili.

giustizia privata 01Un action-movie con venature thriller che si segue con un discreto coinvolgimento emotivo grazie ad un ritmo sostenuto, ad una storia che evita inverosimiglianze troppo evidenti ed una coppia di attori che sembrano divertirsi a giocare tra di loro come il gatto con il topo, con lo spettatore che con difficoltà si troverà al fianco del procuratore distrettuale condividendo la frustrazione del personaggio di Gerard Butler che rende con fredda intelligenza un personaggio che avrebbe rischiato in altre mani di fare la solita macchietta sopra le righe.
Al grido “la giustizia non è uguale per tutti” Giustizia privata rappresenta un’occasione di godersi un po’ di aria condizionata in questa afosa fine estate.

Titolo originaleLaw Abiding Citizen
RegiaF. Gary Gray
SceneggiaturaKurt Wimmer
FotografiaJonathan Sela
MontaggioTariq Anwar
ScenografiaAlex Hajdu
CostumiJeffrey Kurland
MusicaBrian Tyler
CastJamie Foxx, Gerard Butler, Bruce McGill, Colm Meaney, Regina Hall, Michael Irby, Gregory Itzin
ProduzioneThe Department Film, Warp Film, Evil Twins
Anno2010
NazioneUSA
GenereThriller
Durata108'
DistribuzioneMoviemax
Uscita27 agosto 2010