La locandina

Una cosa salta immediatamente agli occhi: Alba Rohrwacher è un’attrice completa. Qualora le precedenti interpretazioni, troppo spesso intimistiche avessero lasciato qualche incertezza di giudizio, finalmente vedere l’interprete in una parte provocante, eroticamente viva e fisicamente esplicita le rende giustizia, oscurando persino l’interpretazione di Valeria Golino. Nel film di Laura Bispuri, Alba rapisce e ipnotizza con le sue movenze e la fisicità dirompente. Se in “Perfetti sconosciuti” si notava il cambiamento, qui è evidente e coinvolgente. La scena in cui canta la canzone “Questo amore non si tocca” (nonostante sia sempre più sfruttata lo spunto narrativo), insieme alla giovane Sara Casu si vorrebbe non finisse mai.

Sardegna. La piccola Vittoria (10 anni) ha una stretta relazione con la madre Tina (Valeria Golino). In una casa in degrado fuori dal paese vive Angelica (Rohrwacher), spesso ubriaca e in perenne ricerca di affetto tra le braccia di uomini diversi. Angelica è la madre naturale di Vittoria e tra le tre femminilità il corto circuito è pronto ad esplodere. O magari solo a trasformarsi…

Sara Casu in una scena

«Figlia mia parte da un sentimento materno arcaico e viscerale – racconta la regista – , ma poi cerca di declinare la discussione in termini più contemporanei, suggerendo un finale in cui le madri sono due, entrambe sullo stesso livello e in cui la figlia diventa in qualche modo lei stessa madre di quelle due creature».

Dopo “Vergine giurata“, presentato a Berlino 2015, Bispuri torna al Festival tedesco tre anni dopo candidandosi per l’Orso d’Oro. Un passo importante per un film che merita di essere visto, anche se in alcuni tratti eccede con la potenza della natura, rischiano di sviare dalla potenza della storia.

Titolo italianoFiglia mia
Titolo originaleid.
RegiaLaura Bispuri
SceneggiaturaFrancesca Manieri, Laura Bispuri
FotografiaVladan Radovic
MontaggioCarlotta Cristiani
ScenografiaIlaria Sadun
CostumiAntonella Cannarozzi
MusicaNando Di Cosimo
CastValeria Golino, Alba Rohrwacher, Sara Casu, Michele Carboni, Udo Kier
ProduzioneVivo Film, Colorado Film, Rai Cinema, Zdf
Anno2018
NazioneItalia
GenereDrammatico
Durata96'
Distribuzione01 Distribution
Uscita22 febbraio 2018