“Nessuno dovrebbe andare al cinema se non crede agli eroi” diceva John Wayne. La Marvel di eroi sicuramente ce ne ha forniti un bel po’ intrattenendoci sin dalla metà del 1900 e instancabilmente fino ai giorni nostri, passando da Mister Fantastic ai mutanti X Men. Ci siamo abituati a supereroi belli come Capitan America, ironici e viziati come Iron Man, ci siamo abituati alla doppia vita di Peter Parker alias Spiderman e alla forza di  Hulk, ognuno di loro molto spesso anche con grandi problemi personali.

Ma questa volta il discorso cambia. La Walt Disney manda in scena un nuovo supereroe, creato da Steven T. Seagle e Duncan Rouleau molti anni fa e rimasto sino ad oggi nell’ombra. E’ bianco come il latte e gonfio come un pallone aerostatico e con una testa che ricorda volutamente una campanaccio. Baymax, così si chiama, sembra dover scoppiare da un momento all’altro piuttosto che essere il protagonista di impavide imprese. Inoltre è così buono che farlo arrabbiare è impossibile. Insomma, non viene da Krypton ma si sgonfia ripiegandosi in una scatola, non ha uno scudo, non vola e non si arrampica ma corre a stento a causa della sua taglia extra large, non è certamente bello e soprattutto non ha problemi personali.big-hero-6-loc

Ma allora cos’è? Qual è il suo potere? Dove nasconde la ragnatela? Probabilmente Baymax sarebbe rimasto solo un robot gonfiabile progettato da Tadashi per fare l’operatore sanitario, se non fosse stato improvvisamente legato al destino di Hiro, il più giovane e scalmanato fratello di Tadashi. Entrambi i ragazzi sono geni della tecnologia. Il primo vorrebbe rendere Baymax l’infermiere un progetto utile al prossimo, il secondo sarà colui che perfezionerà questo progetto per far diventare il robot in sovrappeso un supereroe in grado di vendicare l’omicidio di Tadashi avvenuto per mano di un misterioso nemico. Al fianco di Hiro e Baymax ci sono 4  stravaganti amici,  membri dell’Istituto di Tecnologia, intenti a far funzionare ognuno le proprie invenzioni, ma che subiranno, grazie alle grandi capacità di Hiro, lo stesso destino dell’ingombrante Baymax. E così un robot e 4 nerd incalliti saranno imbottigliati nelle loro nuove armature. Come giovani e inesperti Avengers la squadra Big Hero 6 si troverà a fronteggiare un temibile avversario mascherato, che sta mettendo in pericolo la metropoli futuristica di San Fransokyo.

La prima parte dell’ animazione è eccellente e introduce lo spettatore nella vita intima dei due giovani fratelli. Qui ci vengono presentati tutti i personaggi che nella seconda parte invece svolgeranno un ruolo importante sia a sostegno delle azioni che delle emozioni. Il sodalizio Disney-Marvel riesce con una storia ricca di sentimento e di action in cui l’istinto di vendetta del giovane protagonista viene sopito dalla grande bontà di un supereroe-adorabile-robot che non accetterà di essere strumentalizzato per distruggere il nemico di Hiro ma che utilizzerà la sua nuova forza in nome della pace e della giustizia. Baymax tra pillole di saggezza, voli in picchiata, mosse di Karate, strettoie difficili da attraversare e sintomi da low battery che sembrano piuttosto sintomi di una sbornia, farà ridere, strapperà qualche lacrima e divertirà grandi e bambini, catturati da una storia ricca di dettagli e di buoni sentimenti come da sempre vuole la Disney e in cui planano per la prima volta gli impavidi eroi Marvel. Alle spalle dei protagonisti, l’incredibile background di San Fransokio.

Ma la vera sfida di Baymax è il box office natalizio che lo vede fronteggiarsi con Lo Hobbit: La Battaglia delle Cinque Armate, con Paddington e con i Cinepanettoni vari, ma infondo, come disse Tony Stark (Iron Man) “E’ Natale: siamo tutti più cattivi”.

 

Titolo originaleid.
RegiaDon Hall, Chris Williams
SceneggiaturaDon Hall, Jordan Roberts, Robert L. Baird, Daniel Gerson
CastFlavio Insinna (voce italiana di Baymax), Virgina Raffaele (voce italiana di zia Cass), Alessio Puccio (voce italiana di Hiro Hamada)
ProduzioneMarvel Studios, Walt Disney Animation Studios
Anno2014
NazioneUSA
GenereAnimazione
Durata102'
DistribuzioneWalt Disney Pictures
Uscita18 dicembre 2014