Dopo l’enorme successo ottenuto ai box office Usa, con incassi che si aggirano sui 50 milioni di dollari, arriva anche in Italia la pellicola interpretata da Kevin Spacey e interamente dedicata al mondo dei tavoli da gioco di Las Vegas.
21 è la storia vera (tratta dal romanzo Balckjack Club di Ben Mezrich – titolo originale “Bringing Down the House”, edito da Mondadori) di cinque studenti del Massachusetts Institute of Technology (MIT), guidati e stimolati dal professore di matematica Micky Rosa (Kevin Spacey) ad un progetto mnemonico davvero poco ortodosso.
La cinquina ha un compito ben definito: seguendo il piano stabilito da Micky, sbancare i Casinò di Las Vegas nel fine settimana.

21 posterIl trucco è semplice e rischioso al contempo: devono contare le carte, utilizzando un intricato sistema di segnali, dividere la squadra in puntatori e scommettitori e non farsi mai prendere dalla febbre del gioco. Uno dei ragazzi, il brillante e timido Ben Campbell (Jim Sturgess), grazie alle vincite sistema la sua precaria situazione finanziaria ma, sedotto dalla vita scintillante di Las Vegas e dalla bella Jill (Kate Bosworth), decide di rischiare ancor di più al gioco. A dare filo da torcere alle loro velleità da miliardari c’è il capo della sorveglianza Cole Williams (Laurence Fishburne) sul punto di perdere il lavoro a causa di un nuovo programma che lo sostituirà e con un risentimento verso Micky che si spiegherà solo in un secondo momento.

Il talentuoso attore 48 enne – due volte premio Oscar per I soliti sospetti (1995) e American Beauty (1999) – torna nelle sale con un altro film leggero, forse un po’ troppo lungo e, a conti fatti, con un ruolo marginale. Il vero protagonista è Jim Sturgess – già visto su Across The Universe -, studente modello che in un primo momento pensa che il tavolo da gioco sia “solo un mezzo per un fine”.
Ma poi ci prende gusto, lasciandosi trasportare dal potere e dall’ambizione smodata, perdendo di vista tutto il resto. Perché il bello di Las Vegas “è che puoi diventare quello che vuoi”. Ma proprio come sul tavolo da gioco, nulla è come sembra: tutto si può ribaltare.

Titolo originaleid.
RegiaRobert Luketic
SceneggiaturaAllan Loeb, Peter Steinfeld
FotografiaRussell Carpenter
MontaggioElliot Graham
ScenografiaMissy Stewart
CostumiLuca Mosca
MusicaDavid Sardy
CastJim Sturgess, Kevin Spacey, Kate Bosworth, Aaron Yoo, Liza Lapira, Jacob Pitts, Laurence Fishburne
ProduzioneRelativity Media, Trigger Street Productions, Michael De Luca Productions
Anno2008
NazioneUSA
GenereCommedia
Durata123'
DistribuzioneSony Pictures Releasing Italia
Uscita18 aprile 2008